KENYA

Vita e morte: la connessione fra pastori e cammelli

15 gennaio 2019

L’8 gennaio 2019 oltre 70 cammelli, tutti in fase di allattamento dei loro cuccioli, sono morti dopo essersi abbeverati ad un pozzo.  Un evento drammatico per i pastori di El Hadi, nel nord del Kenya, che dipendono dai loro animali per sopravvivere.

Urgente capire la natura dell’epidemia: possono essere contagiate anche le persone della comunità, che vivono in stretta relazione con la mandria di cammelli?

Fondamentale riuscire a supportarli nella gestione di questa grossa perdita: anche i cuccioli rischiano di morire. I cammelli sono indispensabili per questi pastori.

Immediatamente il nostro team, composto da esperti sanitari e veterinari, si è attivato.  

Fortunatamente questa volta non ci sono rischi sanitari per la popolazione. Ma il lavoro per migliorare le condizioni di vita di questi pastori e delle loro mandrie è fondamentale.

One Health, per la salute dei pastori nomadi del Kenya.

Prendersi cura delle comunità vuol dire prendersi cura anche dei loro animali.

La presenza di una clinica mobile per raggiungerli tempestivamente, operatori sanitari competenti e laboratori di analisi adeguatamente attrezzati ci hanno permesso di rispondere in maniera tempestiva ed efficace alla situazione.

Prendersi cura della comunità dei pastori richiede di prendersi cura anche dei loro animali.

Con una clinica mobile, un laboratorio di analisi attrezzato e un team di operatori sanitari e veterinari possiamo aiutarli.

Sfoglia i nostri racconti

Storie di donne che vivono la sfide di essere madre, in Africa e in Italia. Storie di bambini che possono ricevere tutte le cure di cui hanno bisogno. Storie di medici, infermieri, ostetriche e operatori sanitari che si formano per garantire servizi di qualità.
Storie di persone che hanno deciso di dedicare il proprio tempo e le proprie competenze agli altri.

Commenti all’articolo

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il Comitato Collaborazione Medica è un’associazione che da quasi 50 anni coinvolge medici, personale sanitario e comunità, in Africa e in Italia, per promuovere e assicurare il diritto alla salute, a tutti.

Sorrisi di madri africane è la campagna del Comitato Collaborazione Medica.

Indirizzo

Via Ciriè 32/E - 10152 Torino

Telefono

011 66 02 793