GIORNATA MONDIALE DEL NEONATO PREMATURO

Sconfiggi la mortalità neonatale in Burundi formando personale sanitario locale.

“Molto spesso a mancare è la cosa più semplice cui si possa pensare: il saper come fare. Lo abbiamo visto nel corso della nostra esperienza di cooperazione cinquantennale in questi paesi, in particolare in Burundi, dov’è attivo il progetto Kira Mama Plus! con l’obiettivo di ridurre la mortalità materna e infantile.”

Aldo Bordigoni, pediatra volontario del CCM.

ALTRE MODALITÀ DI DONAZIONE

Esistono molti modi per sostenere i nostri progetti

CONTO CORRENTE POSTALE
Il modo più semplice e tradizionale per sostenerci.
Effettua un versamento sul c/c postale n° 13404108 intestato a COMITATO COLLABORAZIONE MEDICA

BONIFICO BANCARIO
su c/c bancario intestato a COMITATO COLLABORAZIONE MEDICA
c\o Banca Etica IBAN IT85 I050 1801 0000 0000 0199 848

DONAZIONE CONTINUATIVA
Le donazioni periodiche sono molto importanti perché ci aiutato a programmare al meglio le nostre attività.
Oltre alla carta di credito, puoi scegliere la domiciliazione bancaria o SDD (ex RID).
Scarica il modulo di adesione, compilalo e invialo:

  • via posta all’indirizzo Comitato collaborazione Medica -CCM, via Cirié 32/E, 10152 Torino
  • via fax al numero 011 38 39 455
  • via mail all’indirizzo sostenitori@ccm-italia.org

AGEVOLAZIONI FISCALI

Il tuo gesto solidale ha anche dei vantaggi fiscali, scoprili!

Il Comitato Collaborazione Medica – CCM è una ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale ai sensi del D. Lgs. n. 460/97) e un’ONG (Organizzazione Non Governativa riconosciuta idonea ai sensi della L. n. 49/1987) e, in quanto tale, le donazioni a suo favore sono detraibili o deducibili fiscalmente.

SE SEI UN PRIVATO puoi:

  • dedurre la donazione dal tuo reddito per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato, nella misura massima di 70.000 euro annui (art. 14 comma 1 del Decreto Legge 35/05 convertito in Legge n. 80 del 14/05/2005)
  • detrarre dall’imposta lorda il 26% dell’importo donato fino a un massimo di 30.000 euro (art.15 comma 1 lettera i-bis del DPR 917/86).

In alternativa, in base al regime fiscale applicato alle erogazioni liberali in favore delle ONG, hai un’altra possibilità:

  • dedurre dal tuo reddito le donazioni per un importo non superiore al 2% del reddito complessivo dichiarato (art. 10 comma 1 lettera g del DPR 917/86).

RICORDA

Per fruire delle agevolazioni fiscali è necessario conservare:

  • l’attestazione di donazione.
  • la ricevuta di versamento, nel caso di donazione con bollettino postale;
  • le note contabili o l’estratto conto emesso dalla banca, in caso di bonifico o RID;
  • l’estratto conto della carta di credito emesso dalla società gestore, per donazioni con carta.
  • la documentazione relativa alla dichiarazione deve essere conservata fino al 31 dicembre del quarto anno successivo a quello di presentazione.

SE SEI UN’AZIENDA puoi:

  • dedurre le donazioni a favore delle ONLUS, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui (Decreto Legge 35/05 convertito in Legge n. 80 del 14/05/2005)
  • dedurre le donazioni a favore delle ONLUS per un importo non superiore a 30.000 euro o al 2% del reddito d’impresa dichiarato (art.100 comma 2 lettera h del DPR 917/86).

Per informazioni scrivi a sostenitori@ccm-italia.org

Il Comitato Collaborazione Medica è un’associazione che da quasi 50 anni coinvolge medici, personale sanitario e comunità, in Africa e in Italia, per promuovere e assicurare il diritto alla salute, a tutti.

Sorrisi di madri africane è la campagna del Comitato Collaborazione Medica.

Indirizzo

Via Ciriè 32/E - 10152 Torino

Telefono

011 66 02 793