ETIOPIA

La vita di un bambino dipende dagli adulti

18 dicembre 2015

di Stefano Bolzonello 

Una barella a spalle, fatta di pali di legno, corde e fibre intrecciate.
Sopra è sdraiata Abeba, una donna incinta, al dodicesimo figlio, che fatica a partorire.
Intorno a lei i familiari e venti uomini, che si sono dati il cambio nelle 3 ore di cammino per raggiungere il centro di salute più vicino.

Le ostetriche del centro visitano la futura mamma: serve un cesareo per evitare la rottura dell’utero. Serve un’ambulanza per raggiungere immediatamente l’ospedale più vicino.

Ma qui i mezzi sono contati e i tempi incerti: l’ambulanza potrebbe arrivare tra un giorno, quando sarebbe ormai troppo tardi. Lo staff del CCM decide di caricare Abeba sul pick-up per andare all’ospedale, dove potrà ricevere tutte le cure di cui ha bisogno.

All’ombra di un grande albero restano solo la barella e i portatori. Stefano, il nostro capo progetto, chiede se può tenere le corde intrecciate, per ricordarsi lo sforzo e la fatica di restare aggrappati alla vita, in quest’Africa rurale. Gliele lasciano perché – dicono – ne abbiamo tante altre già pronte, per le prossime volte.

Perché non ci sia più una prossima volta. Per proteggere la salute di mamme e bambini, sostieni i nostri progetti.

Perchè donare

Perché non ci sia più una prossima volta.
Per proteggere la salute di mamme e bambini, sostieni i nostri progetti.

Sfoglia i nostri racconti

Storie di donne che vivono la sfide di essere madre, in Africa e in Italia. Storie di bambini che possono ricevere tutte le cure di cui hanno bisogno. Storie di medici, infermieri, ostetriche e operatori sanitari che si formano per garantire servizi di qualità.
Storie di persone che hanno deciso di dedicare il proprio tempo e le proprie competenze agli altri.

Commenti all’articolo

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il Comitato Collaborazione Medica è un’associazione che da quasi 50 anni coinvolge medici, personale sanitario e comunità, in Africa e in Italia, per promuovere e assicurare il diritto alla salute, a tutti.
Sorrisi di madri africane è la campagna del Comitato Collaborazione Medica.

Indirizzo

Via Ciriè 32/E – 10152 Torino

Telefono

011 66 02 793